Il rapporto di Cézanne con Vollard e alcuni consigli per studiare meglio l’artista

Vollard lasciò molto giovane nell’isola natale (un isola al largo del madagascar, Isla Reunión) per studiare a Montpellier ed a Parigi. Nella capitale ho sviluppato una passione per la pittura che lo ha portato ben presto nel mondo dei pittori del periodo, entrando nelle correnti artistiche più innovative ed avanguardistiche.

Presenterà le opere di diversi artisti oggi qualificati come artisti indimenticabili, come Paul Gauguin, Henri Matisse, Paul Cézanne o Pierre-Auguste Renoir; olte a presentare le loro opere Cézanne manterrà legami d’amicizia con molti di loro.

Nel 1898, Pierre Bonnard, Ker-Xavier Roussel e Édouard Vuillard realizzarono una serie di litografie a colori su richiesta di Vollard.

Nel giugno del 1901 organizzò la prima esposizione di opere di Pablo Picasso.

I rapporti di Vollard con Cézanne

Cézanne nei suoi lavori artistici si è concentrato su temi e argomenti nei quali aveva confidenza ed era competente: i suoi temi classici sono infatti nature morte, ritratti, paesaggi e studi sui bagnanti. Tra le ultime cose che ha fatto Cézanne c’è il disegnare prendendo spunto direttamente dalla sua immaginazione, a causa della mancanza di modelli nudi disponibili.

Come per quanto riguarda il discorso dei paesaggi, i suoi ritratti erano tratti da ciò che era familiare: così soggetti ricorrenti sono la moglie e il figlio, ma anche i contadini locali, i bambini ed il suo “mercante” d’arte (Ambroise Vollard).

Di sotto riportiamo il ritratto fatto da Cézanne, direttamente da wikipedia:

 

Vollard aveva ormai intrattenuto una relazione di amicizia molto salda con Cézanne ed erano in buoni rapporti; sicuramente Vollard aveva capito il vero valore di Cézanne quando divenne il suo mercante d’arte.

Cezanne parlava a Vollard delle sue opere e del suo lavoro, spesso spiegandogli come si sentiva o alcune curiosità, come l’aver lavorato molto tra il 1870 ed il 1871 all’esterno all’aria aperta e Vollard era molto contento della sua amicizia con il pittore e credeva molto nel suo talento, tanto da organizzare mostre dedicate solo a lui come quella del 1895 con una sua cinquantina di dipinti in un momento in cui Cezanne doveva essere aiutato nella sua immagine.

Libri su Cézanne

Da poco ho letto una classifica con 4 libri su ilmigliorprodotto.it riguardanti Cézanne che potete trovare qui che mi piace per via delle numerose stampe affiancate alla sua biografia.

Il consiglio autentico che vi dò se ne avete la possibilità è di andare direttamente al musee d’orsay a Parigi e guardare dal vivo i quadri.

Per studiare i quadri nel dettaglio comunque non c’è bisogno di spendere troppo e basta usare internet in maniera intelligente ed in più lingue assieme alla propria stampante.